Transformers 4 – L’Era dell’Estinzione

Postato il Aggiornato il

Recensione breve = Transformers 4 è un film di Michael Bay.

C’è molto altro da aggiungere? Di importante no, però mi sembra giusto fare almeno il minimo sindacale che mi è richiesto. 

Michael Bay è un regista che ci ha abituato a film pessimi, ma talmente iconografici da ritagliarsi un suo stile e rimanere in sella a progetti millionari da oltre 30anni. Dagli anni novanta a oggi ho visto tanti registi di blockbuster fracassoni cadere nel dimenticatoio, ma non lui. Michael è il RE di questo genere, capace come nessun altro di girare film lunghissimi pieni di esplosioni ed effetti speciali, senza uno straccio di trama, e con un accozzaglia di personaggi degni del peggior film di serie B dell’Asylum.

Non vi nascondo che l’ho sempre odiato, fin dai tempi di The Rock e Armageddon ero l’unico 15enne a cui facevano cagare, ero abbastanza convinto che Michael Bay fosse il peggior regista in circolazione. Poi con la vecchiaia ha iniziato a farmi tenerezza con quel suo insistere e continuare imperterrito sulla linea del casino. Ma l’inevitabile è successo con il primo Transformers.

Transformers 1 mi è piaciuto. Sarà stata la supervisione di Spielberg, oppure la prima sceneggiatura decente vista in un suo film, di fatto spaccava di brutto. Ad ora il miglior film di Robottoni, con buona pace di Pacific Rim.

Transformers 2 era una merda. Sbagliato e noioso da matti.

Transformers 3 è qualcosa di inclassificabile. Una sorta di Mucchio Selvaggio con i robot. Un film brutto ma talmente epico e fuori controllo da esser quasi sperimentale.

Transformers 4 invece è brutto e basta.

Intanto diciamoci le cose come stanno. Il film l’hanno fatto solo ed esclusivamente per loro. Anzi: lo hanno pagato loro.

In Cina impazziscono per i Transformers, il terzo era andato benissimo, e visto il potenziale mercato sembrava stupido non metterne in cantiere un altro e finanziarlo guadagnandoci pure sopra.

Venendo ai problemi. Anzi il problema. LA TRAMA.

Non che i film di Michael si siano mai distinti per avere un trama intelligente e ben costruita, però ragazzi questo è veramente una roba al limite del non-sense. Vi ritroverete a guardare un film dove per metà non si capisce le motivazioni dei cattivi, e per l’altra metà quelle dei buoni. Non torna nulla. E’ talmente tirato tutto là a caso che l’unica cosa che veramente funziona è la marea di Product Placement disseminati ovunque.

E qui sorge una domanda.

Il film è per metà ambientato in Cina per ragioni di Marketing. C’è un’attrice cinese praticamente inserita a forza per ragioni di marketing. C’è tutta una serie di Marchi inseriti per ragioni di Marketing. Ci sono molte campagne pubblicitarie collegate al film per ragioni di Marketing.

Sarà mica che Transformers 4 sotto sotto è  a tutti gli effetti un film del Direttore Marketing?

Vabbè detto questo… io non avevo chissà quali aspettativi, mi bastava una roba quanto meno più grossa, più casinara, più epica, e con un finale da tripudio di effetti speciali. 160 minuti ad aspettare un botto che non arriva. Ogni tanto sembra sia il momento giusto, invece no. In definitiva è l’impacco della Bomba Maradona con la potenza di un Raudo

Finisco con una considerazione importante.

Il protagonista è Mark Walhberg un texano un po’ scemo che si ritrova contemporaneamente sulle spalle il fardello di due importanti compiti, e il tempo per assolverne solo uno.

1- Aiutare Optimus Prime e gli Autobot a salvare la terra e il genere umano.

2- Preservare la verginità della figlia, tenendola lontana da uomini e divertimento. (vedi foto sotto)

Capite anche voi che salvare la terra era nettamente più facile.

Annunci

2 pensieri riguardo “Transformers 4 – L’Era dell’Estinzione

    Riccardo227 ha detto:
    21 luglio 2014 alle 20:29

    Bellissimo articolo! Se ti interessa, sul nostro blog c’è la recensione del film. Se ti va, vienici a trovare 🙂

    Andrea D. Bernardini ha risposto:
    21 luglio 2014 alle 23:12

    Grazie. Leggerò sicuramente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...