Fast & Furious 7 di James Wan

Postato il Aggiornato il

Se vi siete visti solo qualche capitolo qua e là, per di più in ordine sparso, lasciate perdere.

Fast & Furious è il franchise action più grosso del nuovo millennio. Warner Bros ha i supereroi DC, Fox gli X-Men, Sony Spider-Man, Disney gli Avengers, e Universal? Universal ha La Famiglia.

Il capitolo 7 si pone cronologicamente dopo il 3, e come ben saprete si presenta con diversi pezzi pregiati mancanti: la coppia tutta carisma Han e Gisele (rispettivamente Sung Kang e Gal Gadot) e colui che ha rivitalizzato l’intera saga, il regista Justin Lin.

Per chi come me ha amato la svolta action-baraccona impressa da Lin è dura affrontare un capitolo 7 senza di lui, ma James Wan dimostra talento e bravura, non sfigura affatto di fronte al suo precedessore, anzi in quel solco già tracciato mette in luce uno stile personale invidiabile.

La banda invece perde inevitabilmente appeal. Han era un personaggio secondario memorabile, presente fin dal 3° capitolo, e Gisele… beh Gal Gadot è un fica stratosferica, che parlasse, sparasse, o altro, era impossibile non fissare lo schermo estasiati. Ecco allora che si prova a sostituirla con la sexy Nathalie Emmanuel senza riuscirci. Quanto a Sung Kang manco ci provano, tanto era inutile. Preferiscono buttar dentro un altro personaggio completamente diverso.

Quel completamente diverso è un cattivo coi controcazzi interpretato da un vero duro: Jason Statham.

Nei precedenti la banda Toretto non era mai controbilanciata da avversari degni. Giusto The Rock per mezz’ora nel quinto. Qui invece arriva Deckard Shaw (fratello di quel Owen Shaw visto nel 6) che si presenta nel migliore dei modi, aprendo il film in una sequenza incredibile. Applausi forti caro James Wan, applausi fortissimi.

Succede poi che la trama si sgonfia per gli inevitabili spiegoni preparativi, il ritmo è blando, quasi stanco nel suo incedere, poi ecco di nuovo che il film si fa più grosso che mai con scene della madonna. E così per tutto il film. Passerete da momenti al limite del pisolino, ad altri in piedi sulla poltrona a dire: e allora daaaaaaaaaiiii.

Il tratto distintivo di FF7 è che si prende maggiormente sul serio, l’asticella ormai si è alzata a livelli improponibili, tanto da rimpiangere i tempi delle rapine acrobatiche, senza troppe menate di sicurezza internazionale. Ci sono ancora le scene d’azione a limite dell’inverosimile, le battutone tamarre, i siparietti comici, e le scazzottate fra manzi, però manca quella dose di divertissement e ritmo che ti teneva incollato alla poltrona con il sorriso stampato in faccia.  C’è da dire inoltre che dimenticati gli anni infelici del Tuning, il capitolo sette sembra voler mandare in pensione pure le corse e le sgassate. Ma tranquilli hanno controbilanciato con abbondanti riprese di belle ragazze scollate e con le natiche al vento.

Che dire in definitiva? FF7 si mette nella scia del precedente capitolo, segnando dalla sua alcuni punti a favore (in primis Jason Statham) e nonostante le gravi mancanze porta a casa un risultato più che buono. Anche se a dispetto di quanto si dice, per me FF5 mantiene inossidabile la palma de “Il Migliore della Serie“.

Su Paul Walker.

Credo sia superfluo dire che se ci sarà un seguito sarà senza Brian O’Conner. Quello che per anni è stato il punto debole del Franchise, è paradossalmente uno dei migliori nel 7. Ci crede un sacco, e attenzione attenzione si mena fortissimo con Tony Jaa. Insomma ci mancherà. Mancherà a tutti. E se non credete alle mie parole, vedetevi la fine del film.

Eh si, c’è il Finalone che non vi aspettate. Un mix di fiction e realtà che stende.

Se poi pensi che Vin Diesel ha chiamato sua figlia Pauline, capisci che non è un team di attori è una Famiglia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...