Jurassic World di Colin Trevorrow

Postato il Aggiornato il

C’è un blockbuster recente con Chris Pratt che tutti dicevano esser bellissimo, e invece… (qui)

Ce n’è un altro sempre con Chris Pratt che tutti dicono esser bellissimo, e invece… (sotto)

Sarà mica una coincidenza? Io non credo!

jvgo0n7hitxnpfuxplmc

In parco giochi dove l’attrazione principale sono i dinosauri riportati in vita grazie alla scienza, 2 ragazzini (piccolo Fedez e piccolo biondo) vanno a trovare la zia nel giorno sbagliato. Infatti, il dinosauro 2.0 geneticamente modificato rinominato Indominus Rex decide di fuggire dalla sua gabbia e seminare il panico. Ma niente paura c’è un eroe armato di velociraptor pronto a combattere il bestione.

Nonostante si dica il contrario, la trama di Jurassic World calca paro paro quella di Jurassic Park. Certo ci sono piccoli accorgimenti, tipo il protagonista è un ex-marine e non un paleontologo, però se prendiamo i check point narrativi sono i medesimi. Talvolta sembra perfino forzare la mano per rispettare il canovaccio. (vedi scena del laboratorio con i raptors oppure le loschissime macchinazioni del cattivo)

Senza tirarla troppo per le lunghe, il problema di JW è che succede esattamente quello che ti aspetti. Con un minimo di attenzione ci si rende conto che ogni azione annunciata avrà l’unico esito possibile per far progredire la trama e salire la tensione. A onor del vero, devo ammettere che a fronte di un disastroso primo tempo, il secondo si difende a sufficienza per risollevare il giudizio finale da un baratro senza speranza.

La cosa più fastidiosa però non è tanto la sceneggiatura teleguidata e i #maccosa a ripetizione. Sono i personaggi stereotipati al limite della macchietta. I bambini ad esempio ripetono lo stesso schema comportamentale per almeno 15 volte. Per tutto il primo tempo li vediamo fare il solito teatrino: piccolo Fedez divide il suo interesse fra cellulare e ragazze, nel mentre piccolo Biondo snocciola mille nozioni e corre entusiasta del parco.

Menzione speciale va invece al cattivo (V. D’Onofrio). Piazzato totalmente a caso all’interno del plot, solo come contraltare umano su cui sfogare l’odio. I suoi obiettivi finali sono alquanto vaghi, e anche la messa in atto del piano non ha ragion d’essere neppure ai fini della trama. Se eliminato non si noterebbe la differenza.

Insomma ragazzi non so come dirvelo senza spoilerare. Dal trailer mi pareva una cagata, dalle recensioni sembrava eccezionale, al cinema mi è parso un cinque pieno. E se non fosse per il theme di John Williams che fa subito “capolavoro” potrebbe esser pure peggio. Nonostante questo i bambini impazziranno di gioia e il film farà i miliardi.

La recensione ufficiale è finita. Andate in pace, ci si vede prossima volta.

Per chi invece ha visto il film, e ci tiene ad ascoltare le mie considerazioni iper-inutili con piccoli SPOILER, può fermarsi ancora 5 minuti.

C’è una scena nel film in particolare che ha colpito la mia attenzione e che riassume perfettamente tutti i problemi di questo Jurassic World. Quella in cui Claire (Bryce Dallas Howard) va ad incontrare Owen (Chris Pratt) per chiedergli di controllare la gabbia dell’Indominus Rex. Spiego meglio.

Owen è l’eroe. Figo, palestrato, sbruffone, amico degli animali e con l’animo dolce. Vive ai margini dell’isola in una baracca sul mare. Molto wild. E quindi molto sexy. Claire invece è la figa di legno vestita di bianco, tutta perfettina, che arriva sulla sua mercedes luccicante. Insomma due mondi diversi.

Alzi la mano chi è rimasto sorpreso dalla love story tra loro? Neanche il tempo di scendere di macchina e il finale era già chiaro a tutti. Sì perché se già i personaggi erano abbastanza marcati, quest’ambientazione non fa altro che urlare a gran voce tutte le caratteristiche discordanti dei due. Era necessario forzare così la mano? A mio avviso no. L’intera Isla Nublar è una sorta di proprietà privata, dove a quanto pare non ci sono abitazioni personali, in questo scenario il bungalow di Owen è totalmente fuori contesto. E’ come se ad un tratto fossimo in un altro luogo.

Pur sorvolando su questo. Sinceramente quell’ambientazione vi è sembrata reale? Le motociclette messe in bella vista (per preparare lo spettatore al dopo), i mille oggetti disseminati qua e là, e tutte le strutture costruite con il medesimo legno dal medesimo colore. Sarò puntiglioso direte, no sono solo attento. Perché ad una certa in questa scena c’è un inquadratura di Owen piuttosto prolungata dove dietro di lui si può scorgere delle mazze da golf appoggiate ad un albero.

Perché? Che senso hanno due mazze da golf messe lì? Dobbiamo forse ipotizzare che Owen si fa due tiri nei momenti di noia, o che se l’è portate e dimenticate in giardino? Mi viene semplicemente da pensare che servissero un po’ di oggetti a caso da piazzare nella scena. Il che andrebbe bene se non fossero così in bella vista in un’inquadratura abbastanza stretta.

Ecco quelle mazze da golf sono esattamente il contrario di quanto dicevo alla fine della recensione di Interstellar. Il cinema americano si è sempre contraddistinto per grande attenzione ai particolari e le figure di contorno, sia che fossero oggetti di scena, sia semplici comparse. Sono tutti requisiti fondamentali per immesimarsi ed entrare nel film, e quindi godersi il grande spettacolo targato Hollywood. Invece in Jurassic World (ma non è l’unico), nonostante l’alto budget, preferisce sorvolare e tirare via.

Quelle mazze da golf (sotto) sono forse il dettaglio più insignificante ma ben rappresentano i mille problemi che affligono questo film che dicevate esser bellissimo.

jurassic-park-4

Annunci

Un pensiero riguardo “Jurassic World di Colin Trevorrow

    V.L. Sangalli ha detto:
    18 giugno 2015 alle 11:55

    Leggia la mia su Pop!corn Recensioni: https://popcornrecensioni.wordpress.com/2015/06/18/jurassic-world-recensione-popcornrecensioni/

    E riguarda Guardiani della Galassia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...