Star Wars VII – Buona la seconda

Postato il Aggiornato il

A forza di stalkerarmi con il vostro disappunto mi sono venuti i dubbi, e così ci sono tornato.

Star Wars – Il Risveglio della Forza ha dato il via ad un acceso dibattito che non si vedeva dai tempi di Inception. Ho passato alcuni giorni a contenere i vostri commenti su Facebook, molti dei quali polemici, alcuni fatti da persone con grande conoscenza della saga. Poi esce la vignetta di Ortolani che stronca il film senza mezze misure.

Allora succede che: sarà mica che mi sono sbagliato? (Per i naviganti dell’ultimo minuto la mia prima recensione la trovate qui

Come Kylo Ren, dilaniato da dubbi e in preda della tentazione del lato oscuro, sono tornato al cinema a vederlo per la seconda volta. Ho lasciato la scimmia a casa, e finalmente libero dalle catene dell’aspettativa ho visto il nuovo Star Wars senza compromessi e pregiudizi.

Indovinate un po’? Avevo ragione io. È buono. Non è un capolavoro, non è bellissimo, non è perfetto, ma è un buon film. Se dovessi dare un voto propenderei per il 7 e mezzo.

A chi mi dice che sono preda di un delirio di euforia collettiva, perché Ep. VII è un pacco proprio come lo era Ep. I. Rispondo: anche no. La Minaccia Fantasma per quanto coraggioso era una palla micidiale, pieno di spiegoni antinarrativi e con personaggi di cartapesta. Il Risveglio della Forza è esattamente l’opposto. È cinema.

Ma veniamo al dunque. Al secondo giro appare tutto più chiaro ed evidente, ti lasci alle spalle il problema del remake e vivi il tutto con maggiore serenità e divertimento. Il film scorre piacevolmente, ha un ritmo invidiabile e il concatenarsi degli eventi non ti lascia un attimo di tregua o noia. Il primo atto è sicuramente la cosa migliore, l’inizio su Jakku e la presentazione di nuovi e vecchi personaggi è fichissima, non capisco come possano i detrattori non capire l’intrinseca bellezza di alcune scene. Prendiamo Rey che rovista nello Star Destroyer in rovina, c’è un alternanza tra campi stretti e lunghissimi da infarto. Così come la fuga di Poe e Finn con il Tie Fighter: scanzonata, coraggiosa ed ironica; che ricorda per toni e tempi quelle di Indiana Jones dai nazisti.

Naturalmente non è tutto oro che luccica. Sennò staremmo veramente parlando di un capolavoro. A contraltare di una prima parte strepitosa, c’è una seconda zoppicante. Forse tirata via proprio nel suo epilogo finale. No, non sto parlando della scontro nella foresta, quello è fantastico. Mi riferisco a tutta la parte ambientata dentro la Starkiller. È superficiale, tirata per i capelli, e come già detto fastidiosa nel ricalcare inutilmente la fine di Ep. IV. Prendiamo Captain Phasma, presentato come il generale più cazzuto di tutti, in venti secondi si arrende ad Han e Finn calando le braghe dell’intera base. Tanto valeva metterci uno stoormtrooper qualsiasi. Così come l’attacco di Poe e soci, si poteva evitare, andavano benissimo le cariche fatte esplodere da Chewbecca e ciao X-Wing nel canalone.

E qui veniamo all’unico grosso neo di tutta la sceneggiatura. Rey che si libera dalla prigionia. È a tutti gli effetti una soluzione sbrigativa, un buco di sceneggiatura palese. A me sta bene che la ragazza senza addestramento riesca a resistere a Kylo e mi va giù anche se con difficoltà che prenda la spada laser nella neve, ma che senza alcuna consapevolezza decida di utilizzare il controllo della mente NO dai. Sono d’accordo con voi, è una minchiata. Si poteva fare di più.

Invece mi preme tirarvi le orecchie su tutto il pippone che avete attaccato sull’utilizzo della forza …etcetc …che i Jedi erano addestrati e Rey no. Riguardando con maggiore attenzione tutta l’esalogia, si nota palesemente come “La Forza” sia il deus ex-machina per eccellenza nella saga. Sopratutto in episodio IV dove viene presentata con sfaccettature diverse da quelle viste poi nei prequel. A mio avviso l’errore dei fan è stato proprio canonizzare l’utilizzo de “La Forza” quando è in realtà volutamente insondabile, per essere appunto chiave di volta di molte situazioni. Basti pensare ai Jedi volanti dei prequel, oppure Obi-wan che muore per rafforzare Luke in veste di spirito. In definitiva, ok lamentarsi quando la trama sbanda drammaticamente, però se diventiamo noi stessi troppo rigidi nello schematizzare un mondo di fantasia perderemo gran parte dell’emozioni che ci può regalare.

La morte di Han Solo. Ve ne sarete accorti tutti subito, io invece con grande vergogna ammetto che lì per lì la prima volta non ci avevo fatto caso. La fotografia di quel momento è un sottotesto poetico molto raffinato. Il freddo raggio di luce che colpisce i due, e che si affievolisce fino a sparire lasciando spazio alle tenebre, segnando in maniera netta la morte di Han e il passaggio definitivo di Kylo al lato oscuro della forza.

Chiudo affrontando l’annosa questione dei 30anni di buio fra Episodio VI e VII. Come mai dopo la caduta dell’impero ci troviamo nella medesima situazione? Possibile che non sia successo nulla? Non è assolutamente verosimile, che cazzata è? etcetc.. etcetc…

Vi rispondo raccontandovi una storia.

Una guerra in corso. L’asse del male contro i popoli liberi. Alla guida dei cattivi un imperatore a capo di un grande esercito, ma i buoni grazie ad un aiuto di un potente alleato vincono. L’impero cade nella più cupa povertà e disperazione.

Salto temporale di 30anni.

Una guerra in corso, ancora più grande. L’asse del male contro i popoli liberi. I cattivi sono guidati da un nuovo supremo leader senza pietà. I buoni grazie all’aiuto del solito potente alleato vincono. Il leader cade e con lui la nazione nella più cupa povertà e disperazione

Star Wars? No. La prima e seconda guerra mondiale.

the-resistance-star-wars-7-force-awakens-x-wing

PS: non ho scritto che c’erano spoiler, ma se avete letto fino in fondo siete dei casi irrecuperabili.

Annunci

4 pensieri riguardo “Star Wars VII – Buona la seconda

    Frank Grohl ha detto:
    29 dicembre 2015 alle 14:35

    sono d’accordo con te

    beccofrusone garrulo ha detto:
    29 dicembre 2015 alle 23:40

    Complimenti per le ottime osservazioni, ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...