The Propaganda Game di Alvaro Longoria

Postato il Aggiornato il

Netflix ha un catalogo film terribile, ma la sezione documentari è interessante.

the-propaganda-game

La Corea del Nord non è più misteriosa come dieci anni fa, il numero dei servizi televisivi e gli articoli sui giornali si sprecano, The Propaganda Game è un documentario sull’ultimo baluardo del comunismo asiatico. Un reportage all’interno del paese più chiuso al mondo, dove la religione ufficiale è il culto del leader assoluto e la storia viene demistificata a circa 24milioni di persone (sudditi). 

Non ho intenzione di stare qui a spiegarvi cosa è la Nord Corea oggi, quali sono le tensioni internazionali in corso. C’è wikipedia nel caso.

Il regista Alvaro Longoria riesce nella difficile impresa di entrare con le telecamere grazie ad un furbo escamotage: contattare il connazionale Alejandro Cao De Benòs “Delegato Speciale della Commissione per le Relazioni Culturali con l’Estero”, di fatto l’unico straniero a lavorare per il governo nordcoreano. Il film inizia a Pyongyang attraverso i monumenti storici e i luoghi d’interesse pubblico, si svolge attraverso mille dichiarazioni tutte uguali e tutte di spiccata idolatria verso il regime. Il principale portavoce è proprio De Benòs, che si fa filtro sulle questioni più spinose e controverse. Insomma fin qui nulla di nuovo. Un documentario più che convenzionale, che si limita a far vedere e sentire quello che molti hanno già evidenziato. A renderlo interessante sono i commenti incrociati di studiosi, giornalisti, e delegati di organizzazioni internazionali che svelano la verità dietro la menzogna senza sensazionalismi di ogni sorta.

Un documentario che forse poteva osare di più, nei limiti di un tour sorvegliato, cercando di scovare piccole storie dietro le maschere cantilenanti degli intervistati. Ad esempio: che lavoro fanno gli abitanti di Pyongyang? Li vediamo tutti felici e intenti a giocare o manifestare la loro devozione, ma non si capisce cosa facciano il resto del tempo. Cosa succede la sera? Come vivono gli abitanti della città al di fuori delle piazze e monumenti pubblici?

Però è potente e lucido nell’analizzare quanto visto con le parole degli esperti e tirare una conclusione forse scontata ma quanto mai lucida. La situazione in Nord Corea fa comodo a tutti, nessuna delle potenze coinvolte vuole veramente la riunificazione con il Sud.

Vedetelo se v’interessa l’argomento. Lasciate perdere in caso contrario.

 

north-korea-propaganda-1400x788

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...