Captain America: Civil War di A. e J. Russo

Postato il Aggiornato il

All’anteprima mi hanno dato il gelato Sammontana di Captain America, e tal proposito ci tenevo a dirvi che Sammontana è troppo meglio di Algida.

#TeamSammontana

captain-america-civil-war

Marvel ha fatto il miracolo, dopo il mezzo fail di Avengers 2 era difficile credere nell’ennesima ammucchiata di supereroi. Sopratutto in una fase calante del genere, dove si sta arrivando a una progressiva saturazione con film e serietv che si affastellano l’uno sull’altro. Invece il franchise di casa Disney è più in palla che mai, e se il primo Cap era il più scarso della Fase 1, Winter Soldier e Civil War fanno volare altissima questa trilogia con i migliori film di tutto pacchetto Avengers.

La Regia – come nel capitolo precedente i fratelli Russo puntano sull’action duro e frenetico, una buona dose di realismo condita con il fantasy dai risultati stupefacenti. La lotta di Cap e Bucky sulla tromba delle scale è una sequenza adrenalica degna del miglior Bourne, e una delle scene più riuscite. Pochi superpoteri tanti supercazzotti. D’altra parte si registra un eccesso di camera a mano e montaggio impazzito, quello per cui ti chiedi costantemente: “fighissimo, ma che cazzo è successo?”

Le Botte – lo scontro all’aereoporto, quello su cui tutti si sono interrogati, inizia effettivamente come una penosa rissa da Bar ma prosegue come uno dei migliori scontri fra supereroi. Diventente e spaccatutto. Dove esplode il classico umorismo Marvel, inaspettatamente in mano ai due outsider della vicenda, mischiandosi perfettamente al pathos drammatico dello scontro e le sue implicazioni. In generale le scene di lotta funzionano, si punta sui pugni e gesti atletici a discapito di poteri e raggi laser, da questo punto di vista il trio Cap-WinterSoldier-BlackPanther regalano grandi soddisfazioni.

La Trama – Raga è la classica trama Marvel, che ti prende e ti porta a spasso con naturalezza per due ore e mezza. Quella che ti sembra super intricata, piena di spunti interessanti e colpi di scena, ma che poi se la guardi a film finito con la mente lucida ti rendi conto che è un po’ una supercazzola. A differenza di Batman Vs Superman i buchi di sceneggiatura sono meno plateali, ma sopratutto ha il vantaggio di avere svariati film alle spalle e non dover presentare nessuno, non si perde in inutili lungaggini senza mordente. Per farla in breve: tra tutti i supereroi l’unico rimasto a casa è proprio Capitan Ovvio.

I personaggi – Sono tanti, veramente tanti. Dare spazio a tutti era complicato. Negli Avengers il risultato era stato discostante. Qui invece c’è un equilibrio perfetto. I protagonisti hanno lo spazio che meritano, le seconde linee non spariscono e le comparsate sono piacevoli e gradite. Black Panther è fighissimo, Spider Man è meraviglioso, la zia di Spider Man è bonissima, Scarlett Witch pure, Crossbones fa il suo, e il colonnello Zemo è un ottimo cattivo, e così via gli altri. Ma la mia nota di merito va a Occhio di Falco, che nelle mani dei Russo Brothers diventa finalmente un personaggio figo dal carattere indomito.

Insomma andate merita assolutamente.

Ah per la cronaca #TeamCap. Ciao Tony sono arrivate le pizze.

captain-america-civil-war-world-premiere-trailer-00

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...